Visita specialistica andrologica

Nello studio medico del dr Oriti e’ possibile sottoporsi a visita specialistica andrologica. Collabora con il centro il dr Mauro Silvani Urologo e Andrologo specialista in Urologia ,Specialista in Endocrinologia e malattie del Ricambio ad Indirizzo Andrologico.

MISSION DEL CENTRO ANDROLOGICO

Il paziente con disturbo della sfera sessuale ,inteso come difficoltà erettiva, eiaculatoria o della fertilità viene valutato nella sua globalità in quanto spesso il disturbo della sessualità è la prima spia clinica di problemi diversi che la sostengono, metabolici, vascolari, endocrinologici, .Il pezzo trova il corretto inquadramento diagnostico anche indagando  eventuali patologie correlate al disturbo sessuale. L’approccio olistico, attraverso la medicina narrativa improntata al colloquio bidirezionale rappresenta il metodo essenziale per una terapia sartoriale orientata al paziente caso per caso.


dr Mauro Silvani Urologo

PRINCIPALI PRESTAZIONI ESEGUITE

VISITA ANDROLOGICA PER DISFUNZIOE ERETTILE, eiaculazione precoce/ Infertilita’/ recurvatum congenito o acquisito del pene ( induratio penis plastica) neoplasia del pene e del testicolo, varicocele , idrocele , fimosi

Diagnostica della disfunzione erettile e dell’Induratio penis plastica : ecocolor doppler penieno dinamico

Diagnostica del varicocele : ecocolor doppler scrotale

Studio ecografico delle neoformazioni o masse scrotali.

Balanoscopia con test all’acido acetico al 5% per diagnosi preventiva delle lesioni condilomatose in  uomo con partner positiva allo HPV

Trattamento dell induratio penis plastica  con terapia intralesionale con acido ialuronico e vacuum device

Terapia con onde d’urto a bassa intensita’ della disfunzione erettile e dell’induratio penis plastica

Rieducazione peniena  per disfunzione erettile dopo chirurgia urologica oncologica : cistectomia , prostatectomia radicale  dopo  chirurgia del colon retto  o chirurgia vascolare dell’aorta addominale

Vengono eseguite visite preventive andrologjche in ogni fascia d’eta a partire anche da quella  adolescenziale

L’abolizione  della leva obbligatoria  dal 2005  ha infatti soppresso con la visita associata un importante filtro socio sanitario e quindi diverse patologie uroandrologiche in fascia d’eta 16-20 anni possono passare misconosciute e in eta’ adulta generare disturbi della fertilita e sessualita.

Share

Expert meeting Greenlight 2020

Il 16 aprile si terrà a Firenze un importante incontro medico che riunirà 80/100 fra i maggiori urologi italiani.

La tecnologia medica di cui si parlerà è quella del laser verde, una delle soluzioni terapeutiche più innovative per il trattamento dell’ipertrofia prostatica che consente di trattare questa patologia senza ricorrere alla chirurgia tradizionale. L’ipertrofia prostatica è stata diagnosticata nel 2018 a oltre 7 MILIONI di uomini italiani, molti under 50.

I lavori saranno presieduti dal Professor Marco Carini  (Responsabile della S.O.D. Urologia I dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi); Dal Professor Sergio Serni ( Professore Ordinario nella Facoltà di Medicina e Chirurgia di Firenze . I direttori scientifici saranno Il Dott. Agostino Tuccio  ( Dirigente Medico di I livello di Urologia e Chirurgia Andrologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze) e il Dott. RINO ORITI (Responsabile dell’Unita’ Operativa di Urologia della Casa Di Cura Cappellani Giomi di Messina e dal 2014 dell’Istituto Fiorentino di Cura e Assistenza)

Share

VI Tutor Meeting Green Laser: definiti clinicamente gli standard di tecnica e gli studi clinici futuri

Il 6/7 Settembre a Firenze si è tenuto il VI Tutor Meeting Green Laser. All’evento, che si è svolto presso l’Istituto Fiorentino di Cura e Assistenza (IFCA), centro affiliato UrOP (Urologi Ospedalità Gestione Privata) hanno partecipato i Tutor Green Laser Italia Giovanni Ferrari, Lorenzo Ruggera, Luca Cindolo, Gaetano De Rienzo, Claudio Dadone e Rino Oriti -, gli specialisti che si occupano della formazione dei colleghi urologi che vogliono apprendere l’utilizzo della tecnica GreenLight Laser per la cura dell’ipertrofia prostatica benigna. Durante l’evento, i partecipanti hanno potuto migliorare le loro conoscenze e competenze, scambiandosi informazioni su interventi eseguiti, risultati raggiunti e modalità d’utilizzo delle diverse procedure usate per trattare prostate di diversa dimensione. Sono stati anche definiti clinicamente gli standard di tecnica e impostati gli studi clinici futuri. I Tutor hanno inoltre pianificato la divulgazione sul territorio della metodica Green Laser e delle 4 tecniche chirurgiche, facilmente apprendibili da tutti gli urologi, utilizzate per curare pazienti con la prostata ingrossata. A queste attività di carattere teorico si sono affiancate esperienze di condivisione dei saperi molto pratiche, realizzate in sala operatoria. Ogni Tutor ha infatti eseguito un intervento Green Laser, mentre i colleghi assistevano alla sua esecuzione. Un modo concreto e immediato per fa sì che tutti imparino da tutti. L’obiettivo è di standardizzare la tecnica e allargarne la diffusione, perché il Green Laser dà molti vantaggi sia al paziente, sia all’operatore. Basti dire che il trattamento è poco invasivo, non produce sanguinamento, né impotenza né incontinenza urinaria e chiede una degenza breve (24-48 max). Il Tutor Meeting Green Laser è stato anche il momento nel quale è stata ufficializzata la nascita di ISLA – Italian Surgeon Of Laser Association – associazione senza scopo di lucro, fondata dai Tutor Green Laser Italia, che persegue finalità di ricerca scientifica e clinica in campo urologico.
Share